Chi sono

Pagina iniziale

Chi sono

Sergio Fara

Cosa mi spinge a ricoprire questo ruolo?

Per anni ho lavorato sia in qualità di assistente per un tour operator che per addetto front office, affinando un innata capacità di comprendere le esigenze di chi viveva la vacanza: una delle maggiori soddisfazioni che potessi ricevere era quella di entrare in completa sintonia con i viaggiatori e vederli contenti di un servizio potessi offrire loro.

Allo stesso modo le mie capacità organizzative mi hanno condotto ad appassionarmi ad un genere di attività sconosciuta ai più, o a tratti confusa con altre. La chiave è proprio la passione, che punta ad una sempre maggiore autorevolezza per ciò che faccio, distinguendomi nella semplicità del rispetto di tutte le figure professionali della cui preziosa collaborazione mi avvalgo, ma soprattutto nell’approccio mai distaccato nei confronti di chi si rivolge a me.

Di cosa mi occupo?

Progettare un matrimonio in ogni suo aspetto, entrando in completa armonia con le sensazioni e richieste della coppia di sposi, riesce a renderlo unico, grazie anche alla cornice della mia Sardegna.
Con una grande vocazione alla promozione del territorio, amo immaginare l’evento nozze all’interno di cornici non convenzionali, proponendo ville storiche, complessi nuragici e panorami naturali, avvicinando la coppia ad una maggiore consapevolezza del nostro ambiente, pur non disdegnando le location più classiche, dando loro, grazie alla collaborazione di una sicura rete di seri professionisti, la cifra stilistica più congeniale ad esse.
I miei servizi si estendono dalla consulenza, alla progettazione, al coordinamento fino alla creazione del sito dedicato appositamente all’evento durante il quale garantisco la mia presenza insieme ad uno staff di fidati collaboratori specializzati nel settore.
Non mi occupo di qualsiasi richiesta che comprometta il perfetto risultato finale del progetto secondo i miei valori e la mia cifra stilistica.

Sergio Fara

La mia formazione professionale

Il background formativo in costante aggiornamento ritengo sia fondamentale per ogni professionista, per questo sia io che i collaboratori che scelgo siamo sottoposti ad una costante ricerca di novità che conducano ad un miglioramento del nostro servizio.

Mi son formato a pieni voti presso lo Ied (Istituto Europeo di Design) nel Febbraio 2020; subito dopo ho iniziato a frequentare Wedding Planners Pro, la prima business school dedicata ai professionisti del Wedding di Roberta Torresan. Il marketing e i suoi principi sono stati approfonditi proprio in tale contesto, dato il contemporaneo percorso formativo promosso da Casa di carità Arti e Mestieri di Nuoro che mi ha conferito nel Dicembre 2020 il titolo riconosciuto a livello Regionale di Tecnico del Digital Marketing Turistico.
Vi chiederete come possono incastrarsi alla perfezione il mondo degli eventi nozze e il marketing turistico: Lace & Love Wedding and Events da particolare importanza al territorio in cui opera, calando l’organizzazione dei matrimoni affidati alla sua opera all’interno dei contesti più suggestivi che si possono presentare di fronte a Voi, aspiranti sposi.

Conoscere il proprio territorio diventa dunque egualmente basilare per poterlo proporre in tutta la sua magnificenza, grazie anche strumenti tecnici e operativi che solo un accurato studio possono offrire oltre all’esperienza sul campo: per anni ho infatti lavorato sia come assistente turistico per uno dei maggiori Tour Operator Italiani, che come addetto front office presso catene di alto livello.
Tengo ad aprirmi a voi in questo senso, perché sostenere che ho maturato esperienza nel segmento turistico non rende la minima idea di un pregresso che rafforzi anche l’approccio all’attività della pianificazione dei Matrimoni in Sardegna.
Per questo motivo che sia a Nuoro, mia città natale, o in ogni zona dell’Isola dove sceglierete di vivere il vostro sogno io potrò garantirvi la mia professionalità.

Il Mio lavoro

Come riconoscere un vero Wedding Planner?

Il Mio lavoro

Un vero professionista: Il wedding planner, facciamo chiarezza